Blog & News

Santi bagnanti

Santi bagnanti

26/04/2018 | AgroNotizie
Innovazioni fitoiatriche: i tensioattivi non ionici migliorano la distribuzione degli agrofarmaci, esaltandone l'efficacia e la resistenza al dilavamento
I tensioattivi non ionici riducono significativamente la tensione superficiale della soluzione irrorata, aumentando la superficie di contatto con le foglie migliorando in tal modo la distribuzione dei prodotti fitosanitari e la loro adesività sulle piante, il che conferisce alle soluzioni stesse una maggiore efficacia sia nei trattamenti antiparassitari, sia nei diserbi.
Specialmente quando le superfici da trattare siano tomentose e irregolari, oppure particolarmente cerose. Anche gli insetticidi si avvantaggiano di tale effetto quando applicati su target difficili, come cocciniglie o aleurodidi.
 
Grazie alla loro attività, i prodotti fitosanitari sono inoltre meno soggetti al dilavamento causato dalle piogge successive al trattamento e, in generale, i risultati in campo appaiono più costanti nelle diverse condizioni di impiego.
 
Fra le soluzioni più recenti immesse sul mercato sono da evidenziare due differenti prodotti, ovvero l'alcol isodecilico etossilato e l'eptametiltrisilossano, polialchilene ossido modificato, il quale può essere in forma "idrossil terminale" oppure "metile terminale".
 
Circa il primo bagnante, risulta in commercio un solo prodotto, cioè Vector, distribuito a marchio Chimiberg.
Circa il secondo, invece, i formulati attualmente riportati in commercio dalla banca dati Fitogest.com portano i nomi di Silwet Fastex e Silwet Sprintex, entrambi a base di una miscela composta per il 78% da metil terminale e per il 6% di idrossil terminale.
Il primo e distribuito da Adama, il secondo da Arysta LifeScience.
CONDIVIDI:
BLOG & NEWS RECENTI
Agrofarmaci In&Out: cosa entra, cosa esce, cosa cambia
22 gennaio 2021: formulati che arrivano, formulati...
2501/21
Agrofarmaci In&Out: cosa entra, cosa esce, cosa cambia
19 dicembre 2020: formulati che arrivano, formulat...
2112/20
Agrofarmaci In&Out: cosa entra, cosa esce, cosa cambia
3 dicembre 2020: formulati che arrivano, formulati...
0312/20
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:
Agrofarmaci In&Out: cosa entra, cosa esce, cosa cambia 2501/21

Agrofarmaci In&Out: cosa entra, cosa esce, cosa cambia

22 gennaio 2021: formulati che arrivano, formulati che ci lasciano e modifiche di etichetta significative. Una sintesi periodica di cosa cambia fra gli agrofarmaci. Record di revoche: 139 in un solo giorno (mancozeb) per un totale di 146 nel mese di febbraio
Agrofarmaci In&Out: cosa entra, cosa esce, cosa cambia 2112/20

Agrofarmaci In&Out: cosa entra, cosa esce, cosa cambia

19 dicembre 2020: formulati che arrivano, formulati che ci lasciano e modifiche di etichetta significative. Una sintesi periodica di cosa cambia fra gli agrofarmaci
© 2016 copyright by Diachem S.p.A. All rights reserved. - C.F. 03483880161 - P. IVA IT03483880161 - Cap. Soc. € 6.000.000 i.v.
Sede legale: Via Tonale, 15 - 24061 Albano Sant'Alessandro (BG)
concept & design OVISNIGRA