CUMETA FLOW

Fungicida ad azione preventiva e curativa. Codice FRAC: Rame M1; Metalaxyl-M A4.

CUMETA FLOW (Reg. n. 10701 del 15/02/2001)

Caratteristiche

Formulazione: sospensione concentrata

Classificazione CLP:

  • ATTENZIONE
  • GHS07-A
  • GHS09-A

Numero di registrazione: 10701 del 15/02/2001

Composizione

  • metalaxil-m 1,85% (= 24,00 g/L)
  • rame - solfato tribasico di rame 15,40% (= 200,00 g/L)

Colture

in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Alternaria
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Alternaria
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Alternaria delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Alternaria delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Alternaria delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Marciume del colletto (Phytophthora cactorum)
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 40 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi e volumi indicati, intervenendo 15-20 giorni dopo l'impianto e 30 giorni dopo il 1° intervento. Possibile immersione delle piantine prima dell'impianto in una soluzione al 3x1000. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 2 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 Kg/ha di ione rame all’anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Marciume del colletto (Phytophthora cactorum)
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 40 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo le dosi e volumi indicati, intervenendo 15-20 giorni dopo l'impianto e 30 giorni dopo il 1° intervento. Possibile immersione delle piantine prima dell'impianto in una soluzione al 3x1000. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 2 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 Kg/ha di ione rame all’anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Alternaria delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Alternaria delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Alternariosi delle Solanacee
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Dose su ettolitro: 400 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Dose su ettolitro: 400 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Alternariosi delle Solanacee
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Dose su ettolitro: 400 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Dose su ettolitro: 400 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 20 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Alternariosi delle Solanacee
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), intervenendo non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia, effettuando 3-4 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 Kg/ha di ione rame all’anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Cancro batterico del Pomodoro
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), intervenendo non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia, effettuando 3-4 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 Kg/ha di ione rame all’anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Maculatura batterica
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), intervenendo non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia, effettuando 3-4 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 Kg/ha di ione rame all’anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Midollo nero
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), intervenendo non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia, effettuando 3-4 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 Kg/ha di ione rame all’anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), intervenendo non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia, effettuando 3-4 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 Kg/ha di ione rame all’anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Picchiettatura batterica
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), intervenendo non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia, effettuando 3-4 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 Kg/ha di ione rame all’anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Alternariosi delle Solanacee
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), intervenendo non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia, effettuando 3-4 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 Kg/ha di ione rame all’anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Cancro batterico del Pomodoro
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), intervenendo non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia, effettuando 3-4 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 Kg/ha di ione rame all’anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Maculatura batterica
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), intervenendo non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia, effettuando 3-4 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 Kg/ha di ione rame all’anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Midollo nero
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), intervenendo non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia, effettuando 3-4 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 Kg/ha di ione rame all’anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), intervenendo non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia, effettuando 3-4 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 Kg/ha di ione rame all’anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
  • Picchiettatura batterica
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 10 gg
    Note: Applicare il prodotto, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), intervenendo non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia, effettuando 3-4 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 Kg/ha di ione rame all’anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Cineraria e della Lattuga
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Intervallo di sicurezza: 15 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), effettuando 2-3 trattamenti a distanza di 10-14 giorni. Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 3 trattamenti all'anno. Non superare il limite di 6 kg/ha di ione rame all'anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Vite
    Dose su ettaro: 4 l/Ha
    Dose su ettolitro: 400 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 28 gg
    Note: Effettuare i trattamenti, seguendo la dose e i volumi indicati (utilizzare il prodotto a volume normale di 6-10 hl/ha. In caso di volumi inferiori rispettare la dose di 4 l/ha di formulato), intervenendo non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia a partire dalla pre-fioritura, proseguendo ad intervalli di 10-14 giorni (2-4 trattamenti). Iniziare i trattamenti non appena si verificano le condizioni favorevoli alla malattia, a partire dalla pre-fioritura. Passare a prodotti con diverso meccanismo d'azione entro 7 giorni dall'ultimo trattamento con il prodotto. Per evitare la selezione di ceppi resistenti, evidenziabili con una riduzione d'efficacia, attenersi scrupolosamente alle istruzioni d'uso. Qualora ciò si verificasse, sospendere l'impiego del prodotto e sostituirlo con un fungicida di copertura. Effettuare al massimo 4 trattamenti all'anno. Non applicare su vivai di vite. Non superare il limite di 6 Kg/ha di ione rame all’anno. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
© 2016 copyright by Diachem S.p.A. All rights reserved. - C.F. 03483880161 - P. IVA IT03483880161 - Cap. Soc. € 6.000.000 i.v.
Sede legale: Via Tonale, 15 - 24061 Albano Sant'Alessandro (BG)
concept & design OVISNIGRA