QUASAR R FLOW

Fungicida sistemico locale. Dimetomorf (MoA: H5, FRAC code: 40); Rame (MoA: di contatto multisito, FRAC code: M11).

QUASAR R FLOW (Reg. n. 13540 del 29/12/2010)

Caratteristiche

Formulazione: sospensione concentrata

Classificazione CLP:

  • ATTENZIONE
  • GHS07-A
  • GHS09-A

Numero di registrazione: 13540 del 29/12/2010

Composizione

  • dimetomorf 4,45% (= 60,00 g/L)
  • rame - solfato tribasico di rame 17,80% (= 240,00 g/L)

Colture

in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora delle Cucurbitacee
    Dose su ettaro: 3,5 l/Ha
    Dose su ettolitro: 350 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Impiegare il prodotto alla dose indicata ogni 7-10 giorni. Effettuare un massimo di 3 trattamenti all'anno. Nel caso di impiego di irroratrici a basso volume, fare riferimento ai dosaggi per Ha. Per ridurre al minimo il rischio della comparsa di ceppi fungini resistenti o tolleranti al preparato, si raccomanda l'utilizzo preventivo del prodotto e il rispetto delle dosi, intervalli tra i trattamenti e numero massimo di trattamenti indicati. Inoltre, si consiglia di utilizzare sempre il prodotto nell'ambito di programmi di trattamenti che prevedano la rotazione con sostanze attive caratterizzate da un diverso meccanismo d'azione e di effettuare non più di 2 applicazioni consecutive e non più del 50% delle applicazioni antiperonosporiche totali previste durante l'anno con fungicidi CAA. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro
    Dose su ettaro: 3,5 l/Ha
    Dose su ettolitro: 350 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Impiegare il prodotto alla dose indicata ogni 7-10 giorni. Effettuare un massimo di 4 trattamenti all'anno. Nel caso di impiego di irroratrici a basso volume, fare riferimento ai dosaggi per Ha. Per ridurre al minimo il rischio della comparsa di ceppi fungini resistenti o tolleranti al preparato, si raccomanda l'utilizzo preventivo del prodotto e il rispetto delle dosi, intervalli tra i trattamenti e numero massimo di trattamenti indicati. Inoltre, si consiglia di utilizzare sempre il prodotto nell'ambito di programmi di trattamenti che prevedano la rotazione con sostanze attive caratterizzate da un diverso meccanismo d'azione e di effettuare non più di 2 applicazioni consecutive e non più del 50% delle applicazioni antiperonosporiche totali previste durante l'anno con fungicidi CAA. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro
    Dose su ettaro: 3,5 l/Ha
    Dose su ettolitro: 350 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 7 gg
    Note: Impiegare il prodotto alla dose indicata ogni 7-10 giorni. Effettuare un massimo di 4 trattamenti all'anno. Nel caso di impiego di irroratrici a basso volume, fare riferimento ai dosaggi per Ha. Per ridurre al minimo il rischio della comparsa di ceppi fungini resistenti o tolleranti al preparato, si raccomanda l'utilizzo preventivo del prodotto e il rispetto delle dosi, intervalli tra i trattamenti e numero massimo di trattamenti indicati. Inoltre, si consiglia di utilizzare sempre il prodotto nell'ambito di programmi di trattamenti che prevedano la rotazione con sostanze attive caratterizzate da un diverso meccanismo d'azione e di effettuare non più di 2 applicazioni consecutive e non più del 50% delle applicazioni antiperonosporiche totali previste durante l'anno con fungicidi CAA. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro
    Dose su ettaro: 3,5 l/Ha
    Dose su ettolitro: 350 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Impiegare il prodotto alla dose indicata ogni 7-10 giorni. Effettuare un massimo di 3 trattamenti all'anno. Nel caso di impiego di irroratrici a basso volume, fare riferimento ai dosaggi per Ha. Per ridurre al minimo il rischio della comparsa di ceppi fungini resistenti o tolleranti al preparato, si raccomanda l'utilizzo preventivo del prodotto e il rispetto delle dosi, intervalli tra i trattamenti e numero massimo di trattamenti indicati. Inoltre, si consiglia di utilizzare sempre il prodotto nell'ambito di programmi di trattamenti che prevedano la rotazione con sostanze attive caratterizzate da un diverso meccanismo d'azione e di effettuare non più di 2 applicazioni consecutive e non più del 50% delle applicazioni antiperonosporiche totali previste durante l'anno con fungicidi CAA. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Patata e del Pomodoro
    Dose su ettaro: 3,5 l/Ha
    Dose su ettolitro: 350 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 3 gg
    Note: Impiegare il prodotto alla dose indicata ogni 7-10 giorni. Effettuare un massimo di 3 trattamenti all'anno. Nel caso di impiego di irroratrici a basso volume, fare riferimento ai dosaggi per Ha. Per ridurre al minimo il rischio della comparsa di ceppi fungini resistenti o tolleranti al preparato, si raccomanda l'utilizzo preventivo del prodotto e il rispetto delle dosi, intervalli tra i trattamenti e numero massimo di trattamenti indicati. Inoltre, si consiglia di utilizzare sempre il prodotto nell'ambito di programmi di trattamenti che prevedano la rotazione con sostanze attive caratterizzate da un diverso meccanismo d'azione e di effettuare non più di 2 applicazioni consecutive e non più del 50% delle applicazioni antiperonosporiche totali previste durante l'anno con fungicidi CAA. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Vite
    Dose su ettaro: 3,5 l/Ha
    Dose su ettolitro: 350 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Impiegare alla dose indicata ogni 8-12 giorni, intervenendo a partire dalla prima pioggia infettante. Effettuare un massimo di 4 trattamenti all'anno. Nel caso di impiego di irroratrici a basso volume, fare riferimento ai dosaggi per Ha. Per ridurre al minimo il rischio della comparsa di ceppi fungini resistenti o tolleranti al preparato, si raccomanda l'utilizzo preventivo del prodotto e il rispetto delle dosi, intervalli tra i trattamenti e numero massimo di trattamenti indicati. Inoltre, si consiglia di utilizzare sempre il prodotto nell'ambito di programmi di trattamenti che prevedano la rotazione con sostanze attive caratterizzate da un diverso meccanismo d'azione e di effettuare non più di 2 applicazioni consecutive e non più del 50% delle applicazioni antiperonosporiche totali previste durante l'anno con fungicidi CAA. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in serra - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Vite
    Dose su ettaro: 3,5 l/Ha
    Dose su ettolitro: 350 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Impiegare alla dose indicata ogni 8-12 giorni, intervenendo a partire dalla prima pioggia infettante. Effettuare un massimo di 4 trattamenti all'anno. Nel caso di impiego di irroratrici a basso volume, fare riferimento ai dosaggi per Ha. Per ridurre al minimo il rischio della comparsa di ceppi fungini resistenti o tolleranti al preparato, si raccomanda l'utilizzo preventivo del prodotto e il rispetto delle dosi, intervalli tra i trattamenti e numero massimo di trattamenti indicati. Inoltre, si consiglia di utilizzare sempre il prodotto nell'ambito di programmi di trattamenti che prevedano la rotazione con sostanze attive caratterizzate da un diverso meccanismo d'azione e di effettuare non più di 2 applicazioni consecutive e non più del 50% delle applicazioni antiperonosporiche totali previste durante l'anno con fungicidi CAA. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
in pieno campo - produzione
Parassiti
  • Peronospora della Vite
    Dose su ettaro: 3,5 l/Ha
    Dose su ettolitro: 350 ml/hl
    Intervallo di sicurezza: 21 gg
    Note: Impiegare alla dose indicata ogni 8-12 giorni, intervenendo a partire dalla prima pioggia infettante. Effettuare un massimo di 4 trattamenti all'anno. Nel caso di impiego di irroratrici a basso volume, fare riferimento ai dosaggi per Ha. Per ridurre al minimo il rischio della comparsa di ceppi fungini resistenti o tolleranti al preparato, si raccomanda l'utilizzo preventivo del prodotto e il rispetto delle dosi, intervalli tra i trattamenti e numero massimo di trattamenti indicati. Inoltre, si consiglia di utilizzare sempre il prodotto nell'ambito di programmi di trattamenti che prevedano la rotazione con sostanze attive caratterizzate da un diverso meccanismo d'azione e di effettuare non più di 2 applicazioni consecutive e non più del 50% delle applicazioni antiperonosporiche totali previste durante l'anno con fungicidi CAA. Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni. Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.
© 2016 copyright by Diachem S.p.A. All rights reserved. - C.F. 03483880161 - P. IVA IT03483880161 - Cap. Soc. € 6.000.000 i.v.
Sede legale: Via Tonale, 15 - 24061 Albano Sant'Alessandro (BG)
concept & design OVISNIGRA